Maggio, mese di Comunioni, e che faccio io mi tiro indietro per quella di mio figlio? Non sia mai! Loro, i golosastri della mia famiglia non ci pensano neppure a valutare il ristorante, loro aspettano la sorpresa dei miei finger food , la confidenza della casa e questo avranno!

Fingerfood la ricerca

 

E quindi? Quindi si parte con ricerche ossessive nelle due settimane precedenti….raccolgo tutto dalla ricetta di famiglia al libro dello chef stellato, consulto blog di ogni tipo carpisco i segreti delle nonne dei compagni dei miei figli e finalmente ho le idee chiare! E la sorpresa? Dai Enrica spremiti ,dai vocina nella testa concretizza ! Ed ecco, l’idea è una ruota panoramica come centrotavola con i cestelli colmi di confetti azzurri ,frutti rossi e ortensie blu! ADORO! L’unico problema è che siamo 24 e che dovrò realizzare un tavolo rustico con salumi e meloni scavati, uno con 300 finger food, 2 lasagne, 2 torte (una per la comunione e una per il più piccolo dei miei bimbi che compie 7 anni)…perché volevamo farci mancare qualcosa?

Fingerfood chiedo rinforzi

A questo punto calo l’asso e telefono a mia madre che mi raggiungerà il giorno prima della Comunione  per una maratona food che durerà  fino alle quattro di notte poi sonnellino di due ore e alle sei sveglia per gl’ultimi dettagli! Quanto mi sono divertita! Sarà merito della magia che si sente nell’aria quando cucino con mia madre, ma il risultato è stato così come me l’ero immaginato e ci ha ripagate della nottata in bianco! Dedicarci al nostro aspetto a quel punto è stato puro divertimento perché tra fard rossetti e tacchi alti noi ragazze ci sentiamo sempre di tornare bambine e il rito del prepararsi insieme resta un momento speciale. Date un’occhiata anche voi al mio buffet della Comunione spero possa ispirare la vostra fantasia!

Enrica Grazioli

Chi sono io…..bella domanda sono un progetto in evoluzione sono uno spirito libero intrappolato in una rete di emozioni e sono una mamma. Vivo a  Milano ma mi porto dentro il cuore verde delle colline Piacentine e dell’Oltrepo’ dove ho vissuto trent’anni. Ho una grande passione per la cucina e per tutto ciò che a tavola può deliziare occhi e palato… insomma…un’esteta golosa! Trovo che sedersi a tavola per condividere una cena resti uno dei modi migliori per condividere molto ma molto di più. Oggi sono ospite grata di We2 dove se vi farà piacere di tanto in tanto potrete seguire le mie avventure in cucina.