Fase 2: sogniamo i viaggi

Chi in questo periodo non sogna un viaggio? Lontano o vicino. Da amici o parenti. Da solo, in coppia o con la famiglia, magari alla scoperta di un posto nuovo. Oppure alla riscoperta di un posto amato.

fase 2 sogniamo i viaggi Giglio-canoa

In queste lunghe settimane di lockdown chiusi in casa, in tanti abbiamo guardato i documentari sui viaggi o sulla natura immaginandoci in quei posti.

Una mia amica ha comprato tutte le riviste di viaggi che è riuscita a trovare in edicola e ha fatto un’immersione totale sognando i viaggi per intere serate.

Dal 3 giugno possiamo uscire dalle nostre regioni ma non sappiamo se e quanto durerà. All’estero non sono tanti, almeno per il momento, i paesi che ci vogliono… tutto è ancora nell’incertezza più totale.

Tutto tranne i sogni. Quelli no rimangono sempre alla portata di tutti, grandi e piccini, ricchi e poveri, belli e brutti: sognare non si nega a nessuno.
Quindi VIA, diamo sfogo alla nostra immaginazione e chissà, magari ad agosto qualcuno dei nostri sogni si è tradotto anche in realtà!

fase 2 sogniamo i viaggi -Elba-medusa

Fase 2: sogniamo i viaggi… Mery e il mare della Liguria

Io ho cominciato a sognare in piccolo…una gita appena fuori Milano per una passeggiata lungo il fiume o lago. Per poi immaginarmi al mare, magari in Liguria per un weekend. Mi piacerebbe tornare a Sestri Levante, agli scogli nella Baia del Silenzio. Lì mi sdraierei al sole a leggere un libro e a guardare i miei figli tuffarsi in mare.

Farei poi un aperitivo in spiaggia a base di acciughe e prosecco. C’è un posticino con i tavoli sulla sabbia che adoro e da dove vedi il tramonto.

Per non parlare di Framura, lì abbiamo scovato una baia nascosta dove vanno pochi. La discesa e la risalita sono spettacolari con una vista impagabile sul mare delle Cinque Terre. Qua peschiamo e succede che ci prepariamo un piatto di Ceviche portando con noi tutto l’occorrente nonché delle birre fresche.

Fase 2: sogniamo i viaggi… Barbara e il sogno islandese

Avevamo già pensato di  fare un viaggio in Islanda nel lontano 2010.
Avevo trovato un tour operator locale al quale avevo scritto per avere informazioni dettagliate sul giro in fuori strada che proponevano nel deserto islandese. La mia domanda era semplice: “Possono partecipare anche i bambini al tour? Ho un figlio di 3 anni e la piccola deve ancora nascere, ad agosto avrà circa 3 mesi!”
La risposta mi lasciò alquanto amareggiata. Non solo era impensabile portare la mia piccola di 3 mesi ma anche il mio ometto di ben 3 anni non aveva ancora la struttura ossea così definita da poter sopportare i balzi che i fuoristrada facevano attraversando l’Islanda da costa a costa. Avrei dovuto rimandare a tempi più consoni il mio viaggio nella terra del sole a mezzanotte.

Quest’anno visto che Sebastian sarebbe stato reduce dall’esame di terza media, e che quindi si sarebbe meritato un viaggio da ricordare, sarebbe stato lui a decidere a la meta del nostro viaggio.
Dato che buon sangue non mente aveva deciso che voleva andare in Islanda!
WOW Sebastian… ottima scelta!

 

Ma mentre stavamo prenotando il nostro volo il Covid-19 ha infranto di nuovo il nostro sogno islandese! Che sia un messaggio subliminale?!? Chissà se riusciremo mai a visitare questa terra che ci affasciana così tanto ma che per una ragione o un’altra rimane sempre solo nei nostri sogni!

Fase 3: i sogni potrebbero diventare realtà

Si può finalmente uscire dalla Lombardia!! E cosa succede al clima? Piove!! Diciamo che a questo punto ci importa solo sapere che se vogliamo possiamo partire. Questa estate le vacanze le faremo in Italia. Non solo per una questione di prudenza ma anche per solidarietà.

 

Il sogno di Mery

Se tutto va bene ad agosto saremo sul Isola di Sant ‘Antioco (Sardegna) in una casa un pò isolata così da avere libertà di movimento senza mascherine. Vorremmo vivere il mare in libertà, quindi quello selvaggio. Niente “bagni” né sdraio né bar ma solo noi con un telo, le pinne e le maschere, il picnic per l’aperitivo in spiaggia e tante nuotate. Alla sera musica all’aperto, un buon vino sardo e qualcosina da mettere sulla griglia. E magari una sera o due ci troviamo un bel agriturismo Sardo – ah si non vedo l’ora! Un sogno che spero si avvererà.

 

L’altro sogno in forse è poter andare a Stoccolma da mio fratello e le mie due sorelle. Solitamente ci vediamo d’estate e sarebbe triste non riuscire a mantenere questa tradizione. I miei due figli premono tanto per questo viaggio e hanno tantissima voglia di rivedere i loro zii e i cugini.

Credo che sarà un’estate all’insegna del ritrovarsi con gli amici e i familiari, andare nei posti conosciuti e amati per ritrovare la serenità e la normalità. Per poterci rilassare cercando di dimenticare per un pò le ansie legate a questo periodo così incerto non soltanto a livello di salute ma anche di economia, lavoro, scuola.
Beh, vi auguro davvero di trovare proprio la serenità e la dolcezza di una vacanza senza rincorrere niente e nessuno ma di vivere il momento a pieno!

Il sogno di Barbara

Noi siamo nel nostro micro nido in montagna ormai da 108 giorni… un record che mai avremmo pensato di raggiungere!
Per quanto in inverno adori la neve in estate, da buona pescia, ho bisogno vitale di mare: le regioni sono aperte…Toscana-Follonica ARRIVOOOOOO!

fase 2 sogniamo i viaggi -Follonica-ruota-panoramica

L’incertezza è stata tanta e ancora la paura che qualcosa possa andare storto è molta. Al contrario di Mery il mio ombrellone n.6 ai Bagni Briciola mi aspetta.

fase 2 sogniamo i viaggi briciola-secca

Daltronde l’ombrellone n.6 mi vede da 40 anni, non vorrei mai deludere le sue aspettative. Mi ha vista bambina a giocare con le Barbie, adolescente con i primi amori. Ero lì 2 gg prima di sposarmi imprecando contro il tempo perché stava arrivando la temuta sciroccata che, come sanno i locali, dura tre giorni ed avrebbe potuto compromettere il gran giorno. Ero lì con il pancione in attesa del mio primo topo, Sebastian, e, 4 anni dopo, con la mia cucciolina, Charlotte di tre mesi.

fase 2 sogniamo-i-viaggi-patino-gennaker

Non vorrei proprio mancare in un anno come questo in cui l’Italia ha bisogno di tutto il nostro amore e il nostro supporto per lisciarsi le penne e ripartire più ardita di prima.

Se nel frattempo poi ci scapperà qualche giretto in barca nelle meravigliose isolette locali vi prometto che pubblicherò qualcosa per darvi qualche dritta! Isola d’Elba, Capraia, Isola del Giglio in barca, senza l’obbligo di mascherine e metri di distanza da mantenere, quest’anno saranno più belle che mai!

fase 2 sogniamo-i-viaggi-isola-topi-bandiera
fase 2 sogniamo-i-viaggi-Giglio
fase 2 sogniamo-i-viaggi-gin-tonic-tramonto

Un abbraccio… Mery e Barbara