bagno-piccolo-10-regole-per-creare-la-vostra-stanza-del-benessere-verde-e-azzurro
bagno-piccolo-10-regole-per-creare-la-vostra-stanza-del-benessere-minimal-città
bagno-piccolo-10-regole-per-creare-la-vostra-stanza-del-benessere-baita

Bagno piccolo: 10 regole da ricordare per dare nuova vita alla vostra stanza relax. Anche a voi in questi mesi in cui viviamo la nostra casa in maniera più intensa, è venuto in mente di rivoluzionare il vostro nido? Scoprite i 10 “must” da non dimenticare se volete rifare il vostro bagno. Più è piccolo più sarà importante rispettare queste semplici 10 regole da ricordare per creare la vostra stanza del benessere.

bagno-piccolo-10-regole-da-ricordare

Cosa si intende per bagno piccolo

Un bagno è piccolo quando non rispetta il minimo ministeriale dei 4 metri quadri richiesto qualora in un abitazione si trovi un solo bagno. Se avete in casa un secondo bagno per gli ospiti, di servizio oppure un bagno in camera vi potete concedere lo sfizio anche di creare un ambiente mignon nel quale sentirvi comunque a vostro completo agio.
Per far questo è essenziale seguire queste 10 regole per creare la vostra stanza del benessere, evitando il rischio di sentirvi oppressi e non potervi godere un meritato relax.

Bagno piccolo: 10 regole da ricordare per creare la vostra stanza del benessere

  1. Se il bagno è piccolo usate sanitari small. Non fatevi prendere dalle manie di grandezza!bagno-piccolo-10-regole-per-creare-la-vostra-stanza-del-benessere-distanze-sanitari
  2. Rispettate sempre le distanze minime tra i sanitari. E’ meglio non mettere il bidet piuttosto che metterlo troppo vicino al water. La distanza deve essere almeno di 20 cm.
  3. Privilegiate i sanitari sospesi. Avrete una maggiore percezione visiva del pavimento e filtrerà più luce quindi la stanza sembrerà più grande.
  4. Usate gli specchi in maniera saggia. Lo specchio, oltre a mettere in risalto le occhiaie dopo una serata passata a bere litri di Spritz o l’ultimo brufoletti serve ad aumentare gli spazi e creare effetti ottici stravaganti.
  5. Utilizzate una carta da parati tridimensionale sul lato corto del bagno. Oltre a garantire un effetto scenico e stiloso di grande charme darà anche maggiore profondità alla stanza.
  6. Curate nel dettaglio l’illuminazione. Una stanza troppo buia risulterà angusta mentre un bagno illuminato a giorno sembrerà quello di un aeroporto o di un autogrill.
  7. Usate tinte chiare. Mai però il bianco ottico, vi darebbe l’idea di essere nel bagno di una camera di ospedale!
  8. Se non volete rinunciare al rivestimento ceramico create degli effetti a colonne che inquadrino i sanitari come fossero opere d’arte. E soprattutto non alzate mai il rivestimento sopra ad 1,4 mt tranne che nella doccia per evitare l’effetto di verticalità mai piacevole in una stanza piccola.
  9. Se l’altezza del vostro bagno è superiore a 2,7 mt ribassate il soffitto con un controsoffitto da cui far scivolare lungo le pareti una misteriosa lama di luce.bagno-piccolo-10-regole-per-creare-la-vostra-stanza-del-benessere-controsoffitto
  10. Abbinate finiture, colori, linee e materiali utilizzando anche accessori ingegnosi facendo sì che il vostro bagno parli proprio di voi!

Bagno piccolo: qualche idea per scegliere i sanitari small

Essendo sempre più diffusa la necessità di arredare bagni piccoli in commercio esistono molti brand che producono sanitari small.
In un piccolo bagno va sicuramente posizionato anche un piccolo lavabo la cui profondità non superi i 40 cm.

Idee interessanti che si trovano sul mercato e che hanno anche un buon rapporto qualità/prezzo sono:

Tra i sanitari a profondità ridotta, soli 48 cm, e rigorosamente sospesi quelli che preferisco sono sempre i Connect Space di Ideal Standard: piccoli, funzionali, di linea pulita e adatti a tutte le tasche.

Bagno piccolo: oltre alle 10 regole da ricordare anche qualche consiglio per i termo arredo

Un elemento che scalderà il vostro bagno piccolo non solo a livello di temperatura ma anche a livello visivo è il termo arredo. Una scelta sbagliata potrebbe compromettere tutto il vostro lavoro di minuziosa ed attenta progettazione.
Sono molte le aziende che producono scaldasalviette di piccole dimensioni che si possono adattare ad un piccolo bagno.
Se vi sentite attratti da un look essenziale e pulito potete optare per un termoarredo a pannello costituito da una lastra piana in acciaio di minimo spessore (es. CORDIVARI). Scelta elegante e minimalista che bene si accorda con accessori di design.

Se invece preferite la funzionalità potreste scegliere uno scaldasalviette con stendino (es. Stendy Elegance DELTACALOR), utile sia per riscaldare il vostro accappatoio che vi regalerà un caldo abbraccio quando uscirete dalla doccia sia per asciugare la vostra biancheria che troverete fresca e pulita al vostro risveglio.
Se invece, come me, ricercate l’originalità in ogni pezzo che entra a far parte della vostra vita i termoarredo Tubes (es. T.B.T., Scaletta, Montecarlo) sapranno soddisfare la vostra voglia di stravaganza.

Se volete invece che il vostro scaldasalviette scompaia allora fatelo laccare dello stesso colore del vostro rivestimento. Munitevi di una cartella colori NCS e sarà un gioco da ragazzi trovare la tonalità giusta!

bagno-piccolo-10-regole-per-creare-la-vostra-stanza-del-benessere-termoarredo-tono-su-tono

… e per finire

Se volete proprio esagerare e portare il cielo dentro la vostra stanza del benessere allora aggiungete dei glitter alla pittura del vostro bagno e le pareti si riempiranno di centinaia di stelline luminose.
In commercio ne esistono di diverse marche prima fra tutte la Sikkens.
Io l’ho fatto e l’effetto è davvero galattico… provare per credere!

glitter-argento

Vi ho fatto venire voglia di rinnovare il vostro bagno piccolo? Il tempo da trascorrere fra le nostra mure domestiche, in questo periodo di pandemia, sicuramente non manca. Quindi date il via alla vostra vena creativa e se avete necessità di qualche consiglio non fate altro che scrivermi e sarà un piacere aiutarvi virtualmente!

Un sorriso a tutti … Barbara